Siamo accreditati dalla Regione Siciliana per l'attività di Formazione.
clicca qui
 
   
Vieni a conoscere
i nostri servizi
clicca qui
 
 
Zona Industriale
C/da S.Benedetto
92100, Agrigento
tel. 0922 449815
fax 0922 691182
info@iseaingegneria.it


 
Categoria
Formazione

12_ FORMAZIONE PER LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI TRATTORI AGRICOLI O FORESTALI  

Rif. normativo

D. Lgs. 81/2008 - Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 n. 53

Destinatari

Personale addetto alla conduzione di trattore (agricolo o forestale), ossia qualsiasi veicolo a motore , a ruote o a cingoli, munito di almeno due assi, specialmente concepito per tirare, spingere, portare o azionare determinati strumenti, macchine o rimorchi destinati ad essere impiegati nell'attività agricola o forestale.  

PROGRAMMA DEL CORSO 

1. Modulo giuridico_normativo (1 ora)

1.2. Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all'uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell'operatore.

 2. Modulo tecnico (2 ore)

2.1. Categorie di trattori: i vari tipi di trattori a ruote e a cingoli e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche.
2.2. Componenti principali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici, impianto idraulico, impianto elettrico.

2.3. Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
2.4. Controlli da effettuare prima dell'utilizzo: controlli visivi e funzionali.
2.5. DPI specifici da utilizzare con i trattori: dispositivi di protezione dell'udito, dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indumenti di protezione contro il contatto da prodotti antiparassitari, ecc.
2.6. Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell'utilizzo dei trattori (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilità, ecc.). Avviamento, spostamento, collegamento alla macchina operatrice, azionamenti e manovre.
 

3. Moduli pratici specifici

 3.1. Modulo pratico per trattori a ruote (5 ore)

 3.1.1. Individuazione dei componenti principali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.
3.1.2. Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
3.1.3. Controlli pre_utilizzo: controlli visivi e funzionali del trattore, dei dispositivi di comando e di sicurezza.

3.1.4. Pianificazione delle operazioni di campo: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e condizioni del terreno.
3.1.5. Esercitazioni di pratiche operative: tecniche di guida e gestione delle situazioni di pericolo.
3.1.5.1. Guida del trattore su terreno in piano con istruttore sul sedile del passeggero. Le esercitazioni devono prevedere:
a) guida del trattore senza attrezzature;
b) manovra di accoppiamento di attrezzature portate, semiportate e trainate;
c) guida con rimorchio ad uno e due assi;
d) guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. con decespugliatore a braccio articolato);
e) guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. con caricatore frontale);
f) guida del trattore in condizioni di carico posteriore.
3.1.5.2. Guida del trattore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:
a) guida del trattore senza attrezzature;
b) guida con rimorchio ad uno e due assi dotato di dispositivo di frenatura compatibile con il trattore;
c) guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. lavorazione con decespugliatore a braccio articolato avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
d) guida del trattore in condizioni di carico anteriore (es. lavorazione con caricatore frontale avente caratteristiche tecniche compatibili con il trattore);
e) guida del trattore in condizioni di carico posteriore.
3.1.6. Messa a riposo del trattore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea, precauzioni contro l'utilizzo non autorizzato.
 

3.2. Modulo pratico per trattori a cingoli (5 ore)

3.2.1. Individuazione dei componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici.
3.2.2. Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
3.2.3. Controlli pre_utilizzo: controlli visivi e funzionali del trattore, dei dispositivi di comando e di sicurezza.
3.2.4. Pianificazione delle operazioni di campo: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e condizioni del terreno.
3.2.5. Esercitazioni di pratiche operative: tecniche di guida e gestione delle situazioni di pericolo.
3.2.5.1. Guida del trattore su terreno in piano. Le esercitazioni devono prevedere:
a) guida del trattore senza attrezzature;
b) manovra di accoppiamento di attrezzature portate semiportate e trainate;
c) guida con rimorchio ad uno e due assi;
d) guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. con decespugliatore a braccio articolato);
e) guida del trattore in condizioni di carico posteriore.
3.2.5.2. Guida del trattore in campo. Le esercitazioni devono prevedere:
a) guida del trattore senza attrezzature;
b) guida con rimorchio ad uno e due assi;
c) guida del trattore in condizioni di carico laterale (es. lavorazione con decespugliatore a braccio articolato);
d) guida del trattore in condizioni di carico posteriore.
3.2.6. Messa a riposo del trattore: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea, precauzioni contro l'utilizzo non autorizzato.
 

Corso di aggiornamento 

L'abilitazione deve essere rinnovata entro 5 anni dalla data di rilascio dell'attestato di abilitazione

SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

 

» Torna alla categoria